.
Annunci online

malleusmaleficarum
omnia sunt communia
POLITICA
26 aprile 2013
Enrico Letta si beve i deputati 5 Stelle

C'é poco da dire o aggiungere, basta guardarsi il video:

http://video.corriere.it/consultazioni-colloquio-m5s-letta/02a31572-addc-11e2-9202-c83d8fd61b81

Si, dobbiamo ringraziare i 5 Stelle per avere imposto lo streaming sugli incontri che li riguardano. Oggi ancora una volta abbiamo imparato una lezione molto importante. La politica é una cosa seria e difficile. Non basta l'entusiasmo o la giovane etá, ci vuole anche umiltá e pazienza. Oggi Gianni Letta appare come non mai un gigante, di fronte a 8 grillini incapaci di dibattere allo stesso livello qualitativo. Balbettanti apprendono una lezione severe che mette a nudo alcune evidenze che sono Grillo si ostinava, populisticamente a nascondere:lo strumento delle primarie del PD é enormemente superiore oggi all'uso che fanno della rete Casaleggio e Grillo. Il PD porta gente vera e attua una democrazia partecipata, il M5S porta appena 5.000 voti (in due turni perché la prima votazione fu annullata per non si sa bene cosa). E con quei 5.000 voti voleva imporre Rodotá. Per caritá rispettabilissimo. Sarebbe stato un sogno avere Rodotá come Presidente della Repubblica, ma di certo se il PD non ha ceduto alla scelta di un uomo della sinistra proposto dai Grillini e anche vero che i Grillini non hanno ceduto ad un uomo, Prodi, che era nella loro stessa lista dei papabili. Francamente dobbiamo vigilare sulla casta, sempre, ma tra un Gianni Letta e un buon uomo come Crimi o una saccente come la Lombardi, mi sembra che ci sia poca sostanza nella battagglia: un gigante, Gianni Letta, contro dei nani.

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 159180 volte




IL CANNOCCHIALE